Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Buongiorno e bentornati.

Oggi, riprendendo a occuparmi delle classifiche dopo un breve periodo di abbandono (per cause di forza maggiore), voglio parlarvi dei cinque motivi per cui amo le penne stilografiche.
Pur non possedendone molte, infatti, trovo che questo genere di penne abbiano qualcosa di speciale, di unico nel loro genere, ed è proprio con questa piccola classifica che voglio spiegarvi i miei perché.

Cominciamo!

1: L’Estetica

Image by Michael Steiner

C’è davvero bisogno di aggiungere qualcosa al semplice titolo? Le penne stilografiche sono più eleganti, più belle da vedere, e vengono prodotte in talmente tanti modelli che ognuno può scegliere quella più adatta al proprio gusto.
Anche le roller vengono prodotte in molti modelli, così come qualunque altro tipo di penna, direte voi. Sì, dico io, ma quelle penne non avranno mai quell’elemento bellissimo che contraddistingue le stilografiche: il pennino.

2: L’Inchiostro

Image by Orrling

Per me la scelta dell’inchiostro è fondamentale, perché devo poter trovare quello che si adatta meglio al mio modo di scrivere, e soprattutto devo adattare i diversi inchiostri ai diversi tipi di carta su cui mi trovo a dover scrivere.
E quale modo migliore di testare un inchiostro, se non con una stilografica con caricamento a stantuffo? Prelevare l’inchiostro direttamente dalla boccetta, per poi vederlo fluire direttamente, attraverso il pennino, sulla carta. Che meraviglia!

3. Il Tratto

Image by Petar Milošević

Le stilografiche più morbide hanno una caratteristica che è impossibile trovare in altri tipi di penne, ovvero la possibilità di variare il tratto a seconda della pressione che si esercita. Questo è possibile grazie alla struttura del pennino che, quando viene premuto, si dilata leggermente, consentendo appunto la variazione del tratto.
Certo, inizialmente non è qualcosa che si utilizza nella scrittura di tutti i giorni, ma quando ci si è presa la mano diventa un automatismo molto elegante.

4: La Morbidezza

Avete mai scritto con una stilografica? Se sì, allora sapete di cosa parlo. Se no, beh, l’unico consiglio che posso darvi è di provare quest’esperienza. Le stilografiche sono quasi un’estensione della mano, uno strumento perfetto per la scrittura. Non affaticano, anche grazie alla posizione che deve assumere la mano durante la scrittura, e inoltre non necessitano di “calcare” (gergo scolastico) per ottenere un tratto leggibile, il che rende la scrittura, appunto, morbida.

5: La Rapidità

Image by Ilic.ni

Ricollegandomi al punto quattro, la stilografica risulta molto più rapida nella scrittura di quanto possa esserlo qualsiasi altro tipo di penna, comprese quelle con inchiostro gel, che per anni sono state considerate le più veloci, soprattutto in ambito scolastico.
La mano scorre veloce, senza intoppi. Non ci sono sfere che si bloccano, non ci sono salti. Nemmeno le eventuali asperità della carta riescono a spaventare la stilografica, che grazie alla sua morbidezza e leggerezza le oltrepassa senza problemi, sempre pronta per la frase successiva.

Ecco, questi sono i cinque motivi per cui amo le stilografiche. Voi le amate quanto me? Cosa ne pensate?

Vi aspetto nei commenti!

A presto!

Neri.

NeriFondiSigillo

Annunci